Facciata solare: recupera acqua, luce e calore

Come combinare la produzione energetica con il riutilizzo dell’acqua piovana? L’organizzazione CASE, Center for Architecture Science and Ecology è riuscita a venire a capo di questo interrogativo presentando un innovativo involucro edilizio.

Si tratta di una facciata vetrata, che tuttavia non è liscia e passiva ma è composta da elementi modulari in vetromattone sagomati da un software specifico.

solar enclosure water reuse Facciata solare: recupera acqua, luce e calore

Il loro profilo caratteristico permette di raccogliere l’acqua piovana che scorre lungo le pareti dell’edificio e concentrare la luce solare,  compresa quella riflessa e diffusa, migliorando il confort abitativo e l’illuminazione degli ambienti.

Inoltre i blocchi di vetro, essendo dotati di concentratori solari, scaldano l’acqua incanalata provvedendo a depurarla, in un primo momento, e poi inviarla all’interno dell’edificio dove verrà ulteriormente filtrata ed inviata ai sanitari.

solar enclosure water reuse structure Facciata solare: recupera acqua, luce e calore

Oltre a beneficiare di maggior luce all’interno dell’edificio, grazie al circuito di acqua calda circolante, la facciata funge da barriera termica e concorre quindi anche al riscaldamento dell’interno.  Il sistema SEWR è stato premiato per questo con il riconoscimento SPARK.

in:

il:

tags:

,